IX Convention di Fercongressi&Eventi – ACTION!

Si è svolta a Bologna dal 31 marzo al 2 aprile la IX Convention di Federcongressi&Eventi, ospitata nella meravigliosa location di Palazzo Re Renzo, nel cuore della città. A prendervi parte molti player della Meeting Industry Italiana rappresentati le diverse categorie: Destinazioni e sedi, DMC e Incentivazione,...


Si è svolta a Bologna dal 31 marzo al 2 aprile la IX Convention di Federcongressi&Eventi, ospitata nella meravigliosa location di Palazzo Re Renzo, nel cuore della città. A prendervi parte molti player della Meeting Industry Italiana rappresentati le diverse categorie: Destinazioni e sedi, DMC e Incentivazione, Servizi e Consulenza e Organizzazione congressi, Eventi e Provider ECM.

Come ogni convention che si rispetti si è svolta all’insegna di tweet e social impression, siglate dall’hashtag #concretiecompetitivi e dalla presenza di un Appche ha guidato i partecipanti tra le molteplici sessioni e momenti di ristoro.

Impeccabile è il giusto termine per definire l’organizzazione e la professionalità degli operatori che hanno reso onore alla location di prestigio scelta, e la composizione dell’agenda, che ha permesso di spaziare tra le più diverse tematiche riguardanti il mondo degli eventi e dell’innovazione, dando qualche spoiler su quelli che saranno i principali trend dei prossimi anni.

La ciliegina sulla torta? Sicuramente il “Get Together Party” d’apertura, svoltosi a Palazzo Fava, tra gli acquerelli parigini e i paesaggi cittadini degli anni ‘50 e ’60 del grande artista Edward Hopper e la comicità bolognese dell’attore Ivano Marescotti.

Ovviamente non sono mancati gli ospiti che hanno arricchito il clima con nuove idee e sorprendenti scoperte. Con Alessandro Rimassa, fondatore di Tag Innovation School – Talent Garden si è parlato di innovazione digitale, nuovi paradigmi per le imprese, sharing economy e di quanto le nuove tecnologie ci stiano sempre più semplificando la vita. Fabio Zaffagnini ha raccontato il suo incredibile progetto – Rockin’ 1000 – con cui è riuscito a realizzare il suo sogno grazie alla collaborazione di un gruppo di appassionati professionisti e di 1000 musicisti pronti ad omaggiare i Foo Fighters sulle note di Learn To Fly. Il seguito sembra essere già stato scritto, infatti c’è già in cantiere un nuovo progetto basato su due costanti imprescindibili: il rock e il numero 1000. Mentre Tiziana Primori – Amministratore delegato di FICO Eataly World – e Alessandro Bonfiglioli – Direttore Generale CAAB – hanno presentato il nuovo progetto firmato Oscar Farinetti – fondatore della catena Eataly – denominato FICO, Fabbrica Italiana Contadina, e rivolto allo sviluppo e alla promozione della filiera agroalimentare italiana. Un grande parco tematico di 80 mila metri quadri ospiterà aree produttive, stalle, ristoranti e un’area per formazione ed eventi installata per condividere e presentare a tutti i visitatori gli orgogli della nostra terra.

Different Web ha apportato il proprio contribuito durante la sessione “Eventi da incubo: cosa succede quando non si collabora, l’importanza di essere partner” promossa dalla categoria Servizi e Consulenze e incentrata su come realizzare un evento di successo grazie alla giusta collaborazione tra i vari attori.Giuseppe Zampolli – il nostro Sales & Marketing Manager – ha spiegato ai partecipanti, portando un caso reale, come un progetto FAD possa trasformarsi in un “Evento da Incubo”. Con lui anche Alessandro Porreca – Presidente Keon – e i presentatori Paolo Novi e Francesca Scutari.

Giuseppe ha condiviso ciò che l’azienda ha appreso grazie a 12 anni di esperienza nel settore Healthcare e della Formazione ECM, sottolineando quanto, a differenza degli eventi residenziali, la FAD presenti peculiarità e caratteristiche molto diverse ed estremamente importanti da conoscere e comprendere per evitare di incorrere in situazioni di grandi difficoltà e rischio nello sviluppo di un progetto.

Dall’interazione con il pubblico sono emerse interessanti tematiche da considerare quando si collabora per realizzare un evento:

  • Comunicazione e capacità di esprimersi in modo chiaro e preciso
  • Tempi di realizzazione definiti e adeguati
  • Competenza e Know How indispensabili

Si è conclusa quindi con un bagaglio di nuove idee e ispirazioni da portare a casa, volte ad accogliere l’applicazione di tecnologie e l’adozione di format innovativicome nuovi trend da seguire per crescere nel settore degli eventi e della formazione.



Eleonora Benatti
Per eventuali domande vi risponde

Eleonora Benatti

Account Manager

eleonora.benatti@differentweb.it